IL BITCOIN RECUPERA 30.000 DOLLARI DOPO CHE LA FED MANTIENE STABILE LA POLITICA; QUAL È IL PROSSIMO PASSO?

I prezzi del Bitcoin hanno recuperato $30.000, un livello di supporto psicologico, ore dopo essere scivolati sotto di esso durante la sessione di New York mercoledì, mentre gli investitori hanno valutato la decisione di Jerome Powell di mantenere le politiche dovish della Federal Reserve.

Il capo della banca centrale statunitense ha affermato che il suo ufficio manterrà i tassi di interesse di riferimento vicino allo zero, mentre acquisterà obbligazioni governative e aziendali al ritmo di 120 miliardi di dollari al mese. Ha notato che le loro politiche espansive rimarranno ferme fino a quando l’economia statunitense non raggiungerà la massima occupazione e l’inflazione sopra il 2%.

„La pandemia [del coronavirus] fornisce ancora notevoli rischi al ribasso per l’economia“, ha sottolineato il signor Powell.

Bitcoin è salito a un massimo intraday di 31.880 dollari dopo i commenti di Mr. Powell, solo per pareggiare una piccola parte di quei guadagni mentre entrava nella prima sessione asiatica giovedì. La criptovaluta di riferimento è stata scambiata vicino a 31.500 dollari al momento della scrittura su bassi volumi, suggerendo un conflitto di fondo a breve termine tra gli operatori del mercato.

Questo è parzialmente dovuto ad un dollaro statunitense più forte. Il biglietto verde ha chiuso mercoledì 0,53% più alto a 90,64 contro un paniere di valute estere principali. Nel frattempo, le azioni statunitensi hanno segnato il loro peggior giorno del 2021, con l’indice di riferimento S&P 500 e il Nasdaq Composite, che ha registrato un crollo del 2,6% ciascuno. L’oro è sceso dello 0,23%.

BITCOIN CONTRO IL CALO DEI RENDIMENTI

Gli investitori si sono invece riversati sui titoli di stato. Il rally nella nota di riferimento del Tesoro USA a 10 anni ha mandato il suo rendimento brevemente sotto l’1 per cento mercoledì. Più tardi, si è assestato all’1,01 per cento. I commercianti del mercato Bitcoin percepiscono i rendimenti obbligazionari più bassi come spunto per aumentare le loro offerte sulla criptovaluta.

Josh Rager, un analista di mercato indipendente e capo di BlockRoots.com, nel frattempo si è concentrato sulle prospettive tecniche di Bitcoin, mentre rimaneva instabile intorno ai 30.000 dollari. Ricordando i movimenti di prezzo della criptovaluta del passato, ha notato che BTC/USD ha l’abitudine di entrare in periodi di consolidamento prolungati dopo i suoi movimenti parabolici. E la situazione attuale non è diversa.

„Nel 2016-2017, ci sono stati momenti in cui il Bitcoin ha colpito un massimo locale, seguito da un pullback in cui ci sono volute diverse settimane o un paio di mesi perché il prezzo recuperasse il massimo e si muovesse più in alto“, ha twittato il signor Rager. „Siate pazienti qui – Bitcoin colpirà un altro massimo, ma potrebbero volerci settimane per arrivarci“.

BUBBOLA WOES

Ma gli scettici hanno notato caratteristiche simili a bolle nel mercato Bitcoin, che si è gonfiato di oltre il 1.000 per cento in soli 10 mesi di trading.

Deutsche Bank ha intervistato 627 professionisti del mercato globale all’inizio di gennaio per valutare le bolle di mercato in corso da 0 a 10, con 10 che indica „bolla estrema“. Bitcoin ha ottenuto un punteggio di 8,7.

Ma anche il debito sovrano è diventato una bolla, crede Luke Gromen, il fondatore della società di ricerca FFTT.

„Penso che come minimo, prima che tutto questo sia detto e fatto, è probabile che vedremo tassi di interesse reali negativi del 5-10% negli Stati Uniti“, ha detto a Blockworks.

„Penso che a questo punto, Bitcoin è stato in cima in termini di prestazioni, ma penso che sia tutto guidato dalla stessa dinamica, che è questa bolla globale del debito sovrano che sta scoppiando“, ha aggiunto.

Bitcoin décline et est submergé par la pression des ventes alors que les acheteurs se reprennent à 17 885 dollars

Depuis environ deux semaines, les taureaux Bitcoin luttent pour briser la zone de résistance de 19 740 à 20 000 dollars. Après quatre tentatives infructueuses, le prix du BTC a finalement été repoussé.

Les négociants pensent que l’effondrement s’étendra jusqu’à 16 000 dollars si la pression de vente persiste. Les analystes pensent que la récente panne a été la cause principale de la vente de la CTB par les mineurs. Une autre raison possible est que les bourses vendent leurs gains provenant des frais facturés.

Le soutien de 18 500 dollars qui s’est avéré être une dynamique à la hausse a été brisé par les ours alors que la pièce continuait de baisser. Au moment où nous écrivons ces lignes, la pièce se négocie à 17 920 dollars. Au fur et à mesure que le mouvement à la baisse se poursuit, Bitcoin trouvera un soutien soit au niveau de 17 400 $, soit à celui de 16 600 $. Il est probable que les taureaux achèteront les baisses pour pousser la crypto vers le haut. Toutefois, si la CTB ne parvient pas à trouver un soutien à ces niveaux, la pièce tombera à 15 800 dollars.

Lecture de l’indicateur de bitcoin

Le bitcoin est tombé au niveau 50 de l’indice de force relative, période 14. Il indique qu’il existe un équilibre entre l’offre et la demande. Actuellement, le prix BTC est passé sous le SMA 21 jours et s’il passe sous le SMA 50 jours, la tendance à la baisse reprendra. Dans la période inférieure, le BTC est en dessous de la fourchette de 20% du stochastique quotidien. La crypto se trouve dans la zone de survente lorsque les acheteurs émergent.

  • Zones de résistance clés : 13 000, 14 000, 15 000
  • Zones de soutien clés : 7 000, 6 000, 5 000

Quelle est la prochaine orientation de la CTB/USD ?

Le 8 décembre, Bitcoin est tombé à 18 500 dollars. Le prix a corrigé à la hausse et a retesté le niveau de retracement de Fibonacci de 61,8 %. Il indique que le marché va baisser et atteindre le niveau de retracement Fibonacci de 1,618. Suite à l’action des prix, le marché a chuté à 17 885 $, les taureaux achetant les baisses. Le prix BTC est susceptible d’augmenter.

Décharge de responsabilité. Cette analyse et ces prévisions sont des opinions personnelles de l’auteur qui ne constituent pas une recommandation d’achat ou de vente de cryptocurrences et ne doivent pas être considérées comme une approbation de CoinIdol. Les lecteurs doivent faire leurs propres recherches avant d’investir des fonds.